Se per il lavoratore "la sicurezza si impara", per l'azienda vige la legge per cui "la sicurezza si insegna".
Nel caso specifico, possibilmente attraverso un percorso formativo che faccia acquisire, al lavoratore, le consapevolezze riguardo tutte le situazioni di pericolo che si possono presentare, al conducente, durante la giornata lavorativa, di cui anche il percorso casa-lavoro e lavoro-casa ricade sotto la responsabilità del datore di lavoro.
Le opportunità che MASTER DRIVING offre riguardo il percorso formativo sono:

Corsi di guida sicura

Corso teorico e pratico con le più avanzate attrezzature d’aula nei più prestigiosi autodromi italiani o in piazzali debitamente attrezzati per meglio assecondare le esigenze logistiche dei Clienti. Si tratta di un percorso didattico che simula le situazioni critiche in cui è possibile incorrere nella guida di tutti i giorni.
La partecipazione al corso è certificata attraverso un attestato rilasciato da Master Driving.

Corsi di guida difensiva

Corso teorico e pratico per imparare a prevenire le situazioni di pericolo e difendersi dagli altri valutandone in anticipo le manovre. Sicuramente un buon conducente, per considerarsi tale, deve possedere la capacità di valutare all’istante una situazione che, da apparentemente normale, può trasformarsi in evento negativo. Questo è l’obiettivo della guida difensiva.
Teoria: rapporto tra velocità, spazio e forze d’urto; tecniche dello sguardo; previsioni di possibili situazioni di pericolo; aggiornamento delle norme di circolazione.
Pratica: valutazione dello stile di guida individuale; spiegazione pratica della guida difensiva durante un percorso nel traffico.

Corsi di Economy drive

E’ la tecnica di guida che permette un risparmio di carburante fino al 15% attraverso l’insegnamento teorico e pratico.
Con l’ausilio di particolari strumenti della VDO Siemens per la misurazione dei consumi e dello stile di guida, l’utente assimila la tecnica che gli consentirà di guidare in maniera confortevole e più economica, senza bisogno di diminuire la velocità media e senza variare i tempi di percorrenza.

Ad esempio, un’azienda che consuma nell’ordine di 3.000.000 di litri di gasolio in un anno (circa 20 automezzi) può facilmente risparmiare dal 5 al 10 % di carburante; in termini numerici, circa 200.000 litri di carburante con un risparmio che può valere almeno 170.000 Euro all’anno!